Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Gli auguri della Console d’Italia a Basilea, Benedetta Romagnoli, per le prossime festività.

Care e cari connazionali,

con l’avvicinarsi delle prossime festività, desidero inviare a voi tutti, e alle vostre famiglie, i miei più cari auguri.

Il nostro Ambasciatore a Berna, Gian Lorenzo Cornado, ha recentemente inviato un messaggio augurale alla comunità italiana in Svizzera. Colgo quindi questa occasione per ringraziarlo: dal suo arrivo lo scorso settembre, si è già recato due volte in visita a Basilea – segnale di vivo interesse per il nostro Consolato e per la collettività italiana residente nei Cantoni di Basilea Città, Basilea Campagna, Argovia, Soletta e Giura.

Il Natale e l’approssimarsi del Nuovo Anno rappresentano momenti importanti per fare un bilancio dei mesi appena trascorsi e per tracciare la rotta per i mesi che verranno.

Prima di tutto, desidero ringraziarvi per la calorosa accoglienza che mi avete riservato dal mio arrivo a Basilea. Nella sezione del nostro Sito “Notizie – Multimedia – Incontri con la Collettività” abbiamo deciso di pubblicare i più bei ricordi dei tanti momenti che abbiamo trascorso insieme in questi mesi. Sono stati momenti di confronto sui servizi consolari e sui problemi della collettività, ma anche occasioni per conoscerci meglio e rafforzare il comune senso di appartenenza.

Colgo inoltre questa occasione per ringraziare il Presidente e i membri del COMITES di Basilea, i Consiglieri del CGIE residenti in questa circoscrizione consolare, i corrispondenti consolari e i Patronati per l’ottima e costruttiva collaborazione che si è instaurata in questi mesi.

Un caloroso ringraziamento e augurio va inoltre al Parroco di San Pio X, Padre Michele De Salvia, al Vicario Parrocchiale, Padre Valerio Farronato e a tutti i Padri che ogni giorno accompagnano tante e tanti italiani nelle missioni della circoscrizione consolare.

Vorrei inoltre salutare le Associazioni che in questi mesi mi hanno coinvolto nelle loro iniziative: è stato bello poter festeggiare con voi i momenti più importanti per le vostre comunità e sono già molti gli appuntamenti programmati insieme per il 2024.

Care e cari connazionali,

condivido con voi alcuni dati significativi relativi al nostro Consolato. Come sapete, questa circoscrizione attrae e continua ad attrarre tante e tanti italiani: dal 2019, il numero degli iscritti all’AIRE è aumentato del 10,2%. Si tratta di un aumento che, unitamente ad altri fattori, ha causato una forte pressione sui servizi consolari.

Da diversi mesi, grazie all’incredibile impegno di tutta la squadra del Consolato, possiamo osservare risultati positivi, che ci fanno ben sperare per l’anno che verrà. Vorrei citare solo alcuni esempi: oggi, le pratiche Fast-It vengono lavorate in pochi giorni. Massima attenzione è stata data ai servizi essenziali: in particolare, la media mensile di rilascio dei passaporti è aumentata del 58,7% rispetto alla prima parte dell’anno, permettendoci di dare seguito alle richieste dei mesi precedenti e riducendo i tempi di attesa. Le domande di iscrizione ai corsi di lingua e cultura italiana continuano a crescere e per questo desidero ringraziare gli insegnanti che ogni giorno mettono a disposizione, con pazienza e costanza, il loro sapere.

Ci sono ampi margini di miglioramento: in particolare, mi rendo conto che non è semplice abituarsi al nuovo sistema di prenotazione degli appuntamenti e, in generale, alla digitalizzazione dei servizi consolari. L’obiettivo, condiviso con il COMITES di Basilea, è quello di avviare nel 2024 una campagna informativa per aiutarvi in questa transizione, rendendo più semplice l’accesso ai servizi. L’attivazione, a partire dalla scorsa estate, della linea telefonica dedicata alle categorie fragili è stato un esperimento utile che ci ha fatto capire l’importanza della vicinanza e della prossimità a chi ne ha davvero bisogno.

In conclusione, vorrei invitarvi a partecipare a due interessanti iniziative che, nei prossimi mesi, celebreranno l’arte e la cultura italiana a Basilea. In particolare, da ieri è possibile visitare la mostra “Caravaggio e il suo tempo” presso la Messe di Basilea. La mostra, che sarà aperta fino al 7 aprile 2024, rende omaggio ad un artista che ha segnato la storia dell’arte e spero che possiate approfittare di questa iniziativa per ammirare alcuni dei suoi più famosi capolavori.

Vorrei inoltre informarvi che lo “Stadtkino” di Basilea, a partire da gennaio, organizzerà una rassegna dedicata alla grande attrice italiana Anna Magnani. Potete trovare a questo link tutte le informazioni sulle varie proiezioni, ulteriore testimonianza del solido legame che unisce questa città all’Italia e della grande amicizia che lega le nostre comunità.

Ancora una volta, a tutte e a tutti voi, buon Natale e felice Anno Nuovo.

Benedetta Romagnoli

Console d’Italia a Basilea