Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

VIVO D’ARTE – CONCORSO – PREMIO DEDICATO AI GIOVANI ARTISTI ITALIANI, RESIDENTI STABILMENTE ALL’ESTERO

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), in collaborazione con Fondazione Romaeuropa (arti performative) e con il Museo d’Arte Moderna di Bologna (arti visive) bandiscono la prima edizione del Premio Vivo d’Arte – Arti performative, un concorso-premio annuale per valorizzare la creativita’ e il talento dei giovani artisti italiani, residenti stabilmente all’estero.

Il progetto artistico vincitore di “Vivo d’arte – arti performative” sarà rappresentato nell’ambito della 34 edizione del Romaeuropa Festival, in programma a Roma dal 18 settembre-24 novembre 2019.

Per essere ammessi al concorso – premio, gli artisti che candideranno il proprio progetto per “Vivo d’Arte – arti performative” dovranno:

  1. essere di nazionalità italiana;
  2. essere iscritti all’AIRE da almeno due anni alla data di scadenza del bando;
  3. non avere compiuto i 36 anni di eta’ alla data di scadenza del bando;
  4. essere comprovati artisti operanti nei settori specifici del teatro, della danza o della musica contemporanee nell’accezione piu’ estesa del termine.

LA SCADENZA PER L’INVIO DEL PROGETTO È FISSATA AL 31 MARZO 2019 (ALLE 23.59 ORA ITALIANA).

Bando di concorso