Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Informazioni trascrizione sentenza di divorzio in Italia resa da Tribunale svizzero

 

Informazioni trascrizione sentenza di divorzio in Italia resa da Tribunale svizzero

In base alla Legge 218/95, per trascrivere in Italia sentenze di divorzio rese da Tribunali svizzeri, è necessario presentarsi presso l’Ufficio Stato Civile del Consolato con un documento di identità valido e permesso di soggiorno svizzero. È opportuno concordare un appuntamento via e-mail all’indirizzo: daniele.pontellini@esteri.it / basilea.airestatocivile@esteri.it oppure telefonando al numero diretto 061 690 98 43.

La documentazione necessaria è la seguente:

Testo originale della sentenza di divorzio munito di:

  • Annotazione “passato in giudicato” (Das Urteil ist am …. In Rechtskraft erwachsen);
  • Apposizione del timbro “APOSTILLE” da parte della Cancelleria di Stato competente (Staatskanzlei, che non è il Tribunale che ha emesso la sentenza);
  • Traduzione in lingua italiana della sentenza (in ogni sua parte). Ci si puó eventualmente avvalere dei traduttori di riferimento indicati nella lista (non tassativa) o comunque da un traduttore di libera scelta;
  • La traduzione deve essere unita (spillata) all’atto originale in tedesco o francese;

Nota bene:l’originale della sentenza e la traduzione saranno inviate in Italia via PEC (Posta Elettronica Certificata) e gli atti cartacei originali rimarranno nel fascicolo del connazionale presso il Consolato.

In assenza dei documenti indicati, l’Ufficio non potrà accettare la pratica.


276